ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Protesta a B. Mezzanone,palazzina crolla

Protesta a B. Mezzanone,palazzina crolla
Circa 50 foggiani hanno bloccato strade con cassonetti rifiuti
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BORGOMEZZANONE (FOGGIA), 18 FEB – Una cinquantina
di residenti di Borgo Mezzanone, borgata a pochi chilometri da
Foggia, sta bloccando le strade con i cassonetti dei rifiuti per
protestare contro le condizioni fatiscenti di una palazzina che,
sostengono i manifestanti, “rischia di crollare”. “Era il 1998 quando l’allora sindaco di Foggia, Paolo
Agostinacchio, sistemò nelle palazzine di Borgo Mezzanone 99
famiglie disagiate – racconta Michele Arcangelo – e abbiamo dei
contratti che lo possono dimostrare. Ci dicevano che saremmo
dovuti rimanere due anni, poi sono diventati sei. Ed ora siamo
ancora qui dopo 21 anni”. “Purtroppo – sottolinea – c‘è un
problema gravissimo, abbiamo una palazzina in via Paolo
Borsellino che è diventata inagibile a seguito della rottura di
una tubatura della rete fognaria. Le fondamenta sono impregnate
d’acqua e c‘è il rischio che lo stabile possa crollare”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.