ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Foibe: assessore Fvg, pretendiamo scuse

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TRIESTE, 15 FEB – “Chi deve chiedere scusa sono i
governi dell’ex Jugoslavia, all’Italia, agli esuli e agli
infoibati. Vorremo che i presidenti di Slovenia e Croazia
imitassero il grande gesto di Willy Brandt a Varsavia, quando il
cancelliere tedesco si inginocchiò davanti al memoriale del
ghetto di Varsavia”. Lo ha detto l’assessore all’Ambiente Fvg ed
esponente di Fratelli d’Italia, Fabio Scoccimarro, intervenendo
a una trasmissione televisiva dell’emittente locale Telequattro,
rinfocolando le polemiche scatenate dalle dichiarazioni
politiche in occasione del Giorno del Ricordo a Basovizza. Tornando sulle parole del presidente del Parlamento europeo
di domenica scorsa, Antonio Tajani, Scoccimarro ha sottolineato
che “Tajani va interpretato, perché come diceva Almirante ‘non
vogliamo schierare i carri armati sul confine, ma nulla vieta
di considerare Istria, Fiume e Dalmazia terre di cultura
italiana’”, criticando quei politici “ignoranti o in mala fede”
per i quali “Foibe ed esodo non furono una pulizia etnica”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.