ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Agguati Pesaro: procura,molti a riferire

Agguati Pesaro: procura,molti a riferire
Prezioso tesoro tessuto sociale. Riciclaggio primo fronte Marche
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PESARO, 14 FEB – Dopo l’omicidio a Pesaro di
Marcello Bruzzese, fratello di un pentito di ‘ndrangheta, “tante
persone sono venute spontaneamente a riferire” in Procura. Lo ha
detto il Procuratore di Pesaro Cristina Tedeschini durante un
incontro pubblico promosso da Anm Marche e coordinamento
provinciale antimafia su “Le criminalità organizzate nelle
Marche” a cui hanno partecipato, tra gli altri, il procuratore
generale Sergio Sottani e il procuratore distrettuale di Ancona
Monica Garulli. “Questo – ha aggiunto Tedeschini – è il prezioso
tesoro del nostro tessuto sociale, nell’ambito del quale nessuno
si azzarderà a instaurare il metodo mafioso, che ha i suoi perni
nell’intimidazione, nell’assoggettamento e nell’omertà – ha
proseguito – perché questo è un territorio che non appena riceve
minacce di tipo mafioso si precipita a denunciare. Ma se la
permeabilità del crimine organizzato non è nel metodo mafioso,
può annidarsi nei fenomeni economici, nel riciclaggio di
capitali da operazioni illecite”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.