ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ustica: Appello, ministeri risarciscano

Ustica: Appello, ministeri risarciscano
Dc9 fu abbattuto da un missile e ci furono depistaggi
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – La Prima sezione civile della Corte di
Appello di Palermo, presieduta da Antonio Novara, ha rigettato
gli appelli promossi dai ministeri della Difesa e Trasporti
contro la sentenza emessa dal tribunale civile del capoluogo
siciliano nel gennaio 2016 che li aveva condannati a risarcire
12 milioni di euro circa a una parte dei familiari delle vittime
della strage di Ustica (27 giugno 1980, 81 morti). Secondo la
Corte è confermato il depistaggio e rimane accertata la
responsabilità dei due dicasteri per non avere garantito la
sicurezza del volo Itavia che quella notte, mentre andava da
Bologna a Palermo, precipitò nel Tirreno. L’incidente, secondo
la Corte d’Appello di Palermo, è da addebitarsi ad un missile
escludendosi. La decisione riguarda 7 familiari, altri 68
avevano ottenuto il risarcimento nel 2017.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.