ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rosetti, Var in Champions con uniformità

Rosetti, Var in Champions con uniformità
Capo arbitri Uefa: "Sarà ammonito giocatore che mima video"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – “Lavoriamo per avere uniformità. Avremo
squadre arbitrali provenienti dallo stesso Paese e, se non sarà
possibile, formeremo squadre con arbitri che non partecipano a
campionati col Var affiancati da colleghi che
lavorano ogni settimana con questa tecnologia”. Così il capo
arbitrale dell’Uefa, Roberto Rosetti, nel corso del ‘Var media
briefing’ tenuto a Roma al termine della riunione del comitato
esecutivo della confederazione, ha parlato dell’esordio del
sistema in Champions League, la prossima settimana, dagli ottavi
di finale del torneo. “Il progetto Var non è perfetto, le
decisioni controverse ci sono ancora ma l’obiettivo è arrivare
ad eliminare gli errori chiari. Tutti gli arbitri devono usarle
il sistema alla stessa maniera nel modo più coerente possibile”,
ha aggiunto, annunciando poi che “dovranno essere sanzionati i
giocatori che chiedono l’intervento del Var mimando il gesto del
video. Non si può fare, così come non si può interferire con la
visione delle immagini da parte dell’arbitro”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.