ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Uccisero il vicino, condannati fratelli

Uccisero il vicino, condannati fratelli
L'omicidio in Brianza dopo le liti per il cane e il gatto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MONZA, 4 FEB – Dodici e diciassette anni di condanna
per aver ucciso il vicino di casa con il quale c’erano state
diverse liti a causa dei loro rispettivi animali domestici, un
cane e un gatto. Questa la condanna inflitta dalla Corte
D’Assise di Monza ai fratelli Angela e Michele Scarfò, accusati
dell’omicidio del 55enne Giuseppe Piazza, freddato a colpi di
pistola nel piazzale dalla casa di corte dove viveva a Besana
Brianza (Monza), il 22 giugno 2017. La Corte ha accolto la tesi dell’accusa secondo cui, seppur a
sparare sia stato Michele Scarfò, 56 anni, “ad aver armato la
mano” dell’uomo è stata la sorella maggiore Angela, che con la
vittima aveva problemi di vicinato.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.