ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Strage Viareggio,per Pg c'è prescrizione

Strage Viareggio,per Pg c'è prescrizione
In Appello chiesti sconti di pena per manager stranieri
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – FIRENZE, 4 FEB – Il sostituto procuratore generale
di Firenze Luciana Piras ha chiesto condanne scontate di 6 mesi
per i manager tedeschi e austriaci imputati nel processo di
appello per la strage ferroviaria di Viareggio dicendo che le
diminuzioni sono dovute solo alla prescrizione, del maggio 2018,
per i reati di incendio colposo e lesioni personali colpose. Le
condanne così riformulate vanno da 7 anni e 6 mesi a 8 anni e 10
mesi per 9 dirigenti di società estere del trasporto
ferroviario. Piras ha pronunciato le sue richieste di condanna
nella 1/a fase della requisitoria del processo di appello,
dedicata alle posizioni degli imputati tedeschi e austriaci. La
stessa requisitoria prosegue con il pm di Lucca Salvatore
Giannino per quanto riguarda le altre posizioni, tra le quali
quella dell’ex ad di Fs Mauro Moretti, previste altre 2 udienze.
Per Piras “non si può non rilevare che fatti gravissimi come
questi vengano cancellati dalla prescrizione come un colpo di
spugna, e ciò lascia un forte senso di ingiustizia”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.