ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Arpa, 'neve fresca pericolo valanghe'

Arpa, 'neve fresca pericolo valanghe'
Anche con 'debole sovraccarico' su arco alpino
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BORMIO (SONDRIO), 2 FEB – “C‘è neve fresca e neve
ventata. Su molti pendii ripidi a tutte le esposizioni, in
particolare in canali, avvallamenti, nonché sui versanti
sottovento, il distacco di valanghe a lastroni, di grandi
dimensioni, sarà probabile già con debole sovraccarico”.
È quanto spiegano, nell’ultimo bollettino diffuso oggi dal
Centro regionale di Arpa Lombardia con sede a Bormio (Sondrio),
gli esperti che avvertono che “con debole sovraccarico”, quindi
anche con il passaggio di un singolo sci-alpinista, può
staccarsi una valanga di notevoli dimensioni sull’arco alpino
lombardo. Assolutamente vietato, dunque, lo sci fuoripista: troppi i
rischi. “Il pericolo valanghe è di grado 4 forte”, mettono in
guardia i tecnici rilevatori di Arpa Lombardia. “Nelle ultime 24
ore – si legge ancora nel bollettino – si sono registrati
apporti di 50-80 centimetri di neve fresca attorno ai 2000 metri
di quota. L’attività valanghiva spontanea può interessare
localmente le infrastrutture più esposte”

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.