ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sequestrati e confiscati beni 1,5 mln

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – LAMEZIATERME (CATANZARO), 1 FEB – Beni per circa un
milione e mezzo di euro sono stati confiscati e sequestrati
dalla Guardia di finanza a sei persone tra esponenti di spicco e
prestanome di una cosca di ‘ndrangheta di Lamezia Terme. Per tre
di loro è stata anche disposta la misura della sorveglianza
speciale con obbligo di soggiorno per quattro anni. Il provvedimento di sequestro e confisca è stato emesso dal
Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda del capoluogo.
Dalle indagini svolte è emerso che i beni nella disponibilità
dei sei destinatari del provvedimento sono di valore del tutto
sproporzionato e ingiustificato rispetto ai redditi dichiarati e
al tenore di vita mantenuto. La misura ha riguardato tre ville, delle quali una in corso
di costruzione, tutte ubicate a Lamezia Terme, un terreno con
annesso appartamento sempre nella città della Piana, e un
terreno all’interno del quale è stata abusivamente costruita una
villa, due moto e nove autovetture, una delle quali d’epoca.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.