ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Morto sul lavoro in cantiere a Matelica

Morto sul lavoro in cantiere a Matelica
Il primo in cantiere ricostruzione nel cratere maceratese
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MATELICA (MACERATA), 30 GEN – Un operaio del Kuwait,
il 50enne Khalid Khalid, da anni residente a Camerino, è morto
durante i lavori di restauro di un edificio privato lesionato
dal terremoto del 2016 in via Caio Arrio a Matelica. E’ la prima
vittima del lavoro impegnata nell’opera di ricostruzione post
sisma. Intorno alle 9:15 l’uomo, che lavorava alle dipendenze
dell’impresa edile Grimaldi Costruzioni di Matelica, è
precipitato da un’impalcatura al quarto piano, facendo un volo
di circa 15 metri: è morto sul colpo per le gravissime lesioni
interne. I compagni hanno dato subito l’allarme e sul posto sono
intervenuti i sanitari del 118 e un’autoambulanza della Croce
rossa, seguiti subito dopo dai carabinieri e dagli ispettori del
lavoro. Ma per il 50enne ormai non c’era più nulla da fare. La
salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Camerino
dove sarà fatta l’ispezione cadaverica.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.