ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Unhcr, 4 mln bimbi rifugiati no a scuola

Unhcr, 4 mln bimbi rifugiati no a scuola
Campagna'Mettiamocelo in testa' per le bimbe,le più discriminate
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 28 GEN – Aumentano i bambini rifugiati in tutto
il mondo che non hanno la possibilità di andare a scuola: sono 4
milioni, quasi 500 mila in più rispetto allo scorso anno. Ad
essere più discriminate sono le bambine, per loro è ancora più
arduo accedere all’istruzione. Le ragazze rifugiate hanno la
metà delle probabilità di iscriversi ad una scuola superiore
rispetto ai loro coetanei. Sono i dati del rapporto ‘Turn The
Tide’ dell’Unhcr diffusi durante un evento-performance “Una
bambina rifugiata non può scegliere, ma noi sì” svoltosi a Roma
per lanciare la campagna “Mettiamocelo in Testa”. “E’ tempo di
investire nell’istruzione delle bambine rifugiate alle quali non
è lasciata alcuna scelta – ha detto Carlotta Sami, portavoce
dell’Unhcr per il Sud Europa -. Ma noi possiamo scegliere di
assicurare loro un’istruzione di qualità. Chiediamo a tutti di
sostenere la campagna Unhcr con un sms o una chiamata da rete
fissa al 45588. Bastano 2 euro per garantire un mese di scuola
ad una bambina rifugiata”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.