ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Furto in casa Pisapia, non c'era allarme

Furto in casa Pisapia, non c'era allarme
Aperta cassaforte, bottino di centinaia migliaia di euro
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 23 GEN – Non era inserito l’allarme in casa
dell’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, una dimenticanza
ammessa dai proprietari di casa alla polizia che ha agevolato il
lavoro dei ladri che hanno svaligiato l’appartamento nella notte
tra sabato e domenica. La porta d’ingresso al quinto piano è stata forzata con la
tecnica del “bumping”, ovvero è stato fatto saltare il nottolino
con un colpo di martello a una chiave inserita nella serratura.
Una volta all’interno hanno aperto la cassaforte portando via
preziosi e contanti il cui valore non è stato accertato con
sicurezza perché – secondo quanto riferito dalla polizia – non è
stato fornito un inventario. Una prima stima valuta il bottino
in alcune centinaia di migliaia di euro. Gli investigatori stanno raccogliendo le immagini delle
telecamere della zona, non ci sono ancora piste ma dalla
modalità si ipotizza che possa trattarsi di una banda di ladri
dell’est Europa. Non è certo, inoltre, che fossero a conoscenza
dell’identità dei proprietari.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.