Vescovo Spoleto,presto torno da detenuti

Vescovo Spoleto,presto torno da detenuti
"Urgente dialogo" dopo che uno fermato con lametta prima messa
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 22 GEN - "Tornerò presto nel carcere di Spoleto dove sono stato tante volte a contatto con i detenuti": a dirlo, all'ANSA, è l'arcivescovo Renato Boccardo, ripercorrendo quanto accaduto il 12 gennaio scorso, quando un nordafricano ha tentato di introdursi, con un coltello rudimentale (una lametta sistemata sul manico di un rasoio), nella cappella del carcere dove il presule si accingeva a celebrare la messa in onore del patrono San Ponziano. Venendo però scoperto e bloccato dalla polizia penitenziaria. "Quanto accaduto - sostiene mons. Boccardo - fa pensare a quanto sia urgente il dialogo, la conoscenza reciproca e anche la prevenzione verso movimenti radicali che preferiscono a volte la violenza e la sopraffazione alla collaborazione e alla ricerca del bene comune". L'arcivescovo ringrazia ancora l'operato della polizia penitenziaria che "ha gestito la questione con efficienza e delicatezza".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svizzera: referendum per la riforma delle pensioni, urne aperte

Gaza: proteste a Tel Aviv e Gerusalemme, attesa la reazione di Hamas per il cessate il fuoco

Missili Taurus a Kiev, Mosca intercetta ufficiali tedeschi: è polemica