ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Neonato morto dopo il parto, 11 indagati

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – RAVENNA, 15 GEN – Undici persone tra medici,
anestesisti, ginecologi e ostetriche dell’ospedale di Ravenna
sono indagate a piede libero per omicidio colposo in
cooperazione per la morte di un neonato, a 20 giorni dal parto.
Un atto dovuto, in ragione della perizia sulle cartelle cliniche
disposta dal Gip per i primi di marzo. Come riporta Il Resto del Carlino, il bimbo, figlio
primogenito di una donna di Comacchio (Ferrara) era nato il 9
giugno segnato da una grave asfissia ed era deceduto il 29 dello
stesso mese all’ospedale Bufalini di Cesena. Secondo la
denuncia-querela presentata ai primi di settembre dall’avvocato
Francesco Ferroni, la gravidanza era stata presa in carico alla
37/a settimana dal reparto di Ginecologia e Ostetricia
dell’ospedale ravennate. In prossimità della 41/a settimana, la
donna era stata ricoverata per cercare di indurle il parto: due
giorni di tentativi tra il 7 e il 9 giugno culminati con la
nascita del piccolo che era stato rianimato senza tuttavia mai
riprendere conoscenza.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.