ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Golf, Spieth mai così male dal 2014

Golf, Spieth mai così male dal 2014
Americano, 18/o nel world ranking, in crisi di gioco e risultati
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Per la prima volta dal 2014 Jordan
Spieth, uno dei talenti più brillanti del golf mondiale, è
scivolato fuori dai 17 migliori giocatori al mondo attestandosi
in 18/a posizione.
L’uscita al taglio nel Sony Open, torneo del PGA Tour vinto da
Matt Kuchar, è costata carissima all’americano. Che da quando è
diventato professionista (2012) mai aveva raggiunto risultati
così deludenti.
Tra le delusioni più grandi del 2018, il 25enne di Dallas ha
iniziato la nuova stagione esattamente come aveva concluso
quella precedente.
Il ranking mondiale non perdona e il player statunitense, questa
settimana a riposo, potrebbe addirittura slittare fuori dalla
Top 20.
Davvero un’involuzione preoccupante quella di Spieth, un
fuoriclasse smarrito che in carriera ha già sfiorato il Grande
Slam vincendo 3 major (Masters 2015, Us Open 2015, Open
Championship 2017) e un argento nel PGA Championship 2015 che
gli ha impedito di entrare nel gotha della disciplina.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.