ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sicurezza:Sala,no a eccessiva indulgenza

Sicurezza:Sala,no a eccessiva indulgenza
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MILANO, 12 GEN - L'annuale commemorazione per la morte di Nicolò Savarino, l'agente di Polizia Locale travolto e ucciso da due nomadi a bordo di un Suv in fuga il 12 gennaio del 2012 (poi arrestati), è stata l'occasione per tornare sulle polemiche suscitate da una vicenda processuale "che lascia francamente sbigottiti i cittadini", come ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel suo discorso pubblico nei giardini che oggi portano il nome del vigile. "Io mi auguro che ci siano occasioni per rivedere certi meccanismi che permettono un'eccessiva indulgenza verso crimini gravissimi - ha detto Sala - La recente decisione della Corte d'Appello di procedere per concorso in omicidio anche nei confronti del complice del guidatore è un segnale positivo, ma non ancora sufficiente". Alla celebrazione hanno partecipato anche i vigili del sindacato Sulpm vestiti con gilet gialli in segno di protesta verso l'amministrazione cittadina.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.