ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Presidio 'gilet arancioni' ponte Morandi

Presidio 'gilet arancioni' ponte Morandi
Chiedono ricollocazione temporanea durante lavori viadotto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GENOVA, 11 GEN – Indossano gilet arancioni, colore
simbolo della zona in cui vivono, e in piazza hanno anche
portato i loro figli le 300 famiglie che vivono ai limiti della
zona rossa di ponte Morandi a Genova e che, con un presidio,
chiedono di essere temporaneamente ricollocate nel corso dei
lavori per la demolizione e ricostruzione del ponte. “I bambini
sono la nostra priorità – dice Giorgio Sacchi del comitato
abitanti ai confini della zona rossa -. Siamo preoccupati per la
presenza di amianto che sicuramente sta nei palazzi che verranno
abbattuti e secondo molti studiosi anche nei monconi del ponte”. La manifestazione appena cominciata prevede un presidio
davanti a palazzo Tursi dove una delegazione sarà ricevuta dal
commissario Bucci, poi un corteo che passerà dalla sede della
Regione in piazza De Ferrari e andrà fino alla Prefettura. Oltre
agli striscioni i manifestanti portano un cartello al collo: “Se
hai un cuore unisciti a noi, noi siamo Genova”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.