ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nba: Giannis super non basta ai Bucks

Nba: Giannis super non basta ai Bucks
Scontro al vertice ad Est. Ad ovest Warriors ok, stop Houston
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SACRAMENTO (USA), 6 GEN – In Nba è sempre tempo di show
time. Se ne sono accorti coloro che hanno assistito alla sfida
tra Sacramento Kings e i campioni in carica dei Golden State
Warriors, impostisi in volata (123-127) grazie ai 42 punti di
Stephen Curry che segna dieci delle 41 triple totali realizzate
nel match. Lo scontro ai vertici della Eastern Conference
mantiene le promesse: sul campo di Milwaukee (prima in
classifica) vede arrivare i Toronto Raptors (secondi). E’ una
partita di grande intensità in cui vince la franchigia canadese,
capace di rispondere al parziale dei Bucks in apertura di quarto
quarto con un 15-2 che chiude l’incontro. Non basta ai padroni
di casa una prestazione monstre (43 punti e 18 rimbalzi) di
Giannis Antetokounmpo, un fenomeno che a Milwaukee non vedevano
dai tempi di Kareem Abdul-Jabbar. Questo successo avvicina
ulteriormente i Raptors alla vetta. Si ferma a 6 la striscia di
vittorie di Houston, sconfitti a Portland dai Blazers per
110-101, nonostante i 38 punti di James Harden.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.