ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Federcaccia, limiti gestione cinghiali

Federcaccia, limiti gestione cinghiali
'A Lodi la caccia all' animale non è mai stata consentita'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 3 GEN – “L’incidente mortale avvenuto di
notte sull’autostrada A1, nel cuore della Pianura Padana, e
causato dell’attraversamento di cinghiali dimostra i limiti
imbarazzanti della gestione faunistica in Italia. Tra orpelli
burocratici, animalismo o ambientalismo da salotto e zone
protette in cui parlare di gestione delle specie problematiche è
tabù, la gestione della fauna in Italia è una vera e propria
zattera alla deriva”. Lo afferma Federcaccia Lombardia
sottolineando che “ad oggi addirittura a Lodi la caccia al
cinghiale non è mai stata nemmeno consentita”. “La Corte Costituzionale e la Magistratura – continua
l’associazione – hanno stabilito che la Polizia Provinciale per
il contenimento della fauna non possa farsi coadiuvare da
operatori formati (e gli unici disponibili a farlo
ovviamente sarebbero i cacciatori). La Polizia Provinciale
tuttavia non ha le dotazioni di personale sufficienti a far
fronte al contenimento delle specie faunistiche dannose”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.