ULTIM'ORA

Boateng, 'siamo tutti Koulibaly'

Boateng, 'siamo tutti Koulibaly'
Centrocampista Sassuolo bersaglio di ululati nel 2013
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 27 DIC – ‘‘Io sono, tu sei, siamo tutti
Koulibaly’‘. Lo scrive su Instagram, in riferimento agli ululati
razzisti di San Siro verso Kalidou Koulibaly durante
Inter-Napoli, il centrocampista del Sassuolo Kevin Prince
Boateng, utilizzando l’hashtag #NoAlRazzismo. Boateng era stato bersaglio nel gennaio 2013, quando militava
nel Milan, di ululati da parte di alcuni tifosi della Pro Patria
durante un’amichevole a Busto Arsizio (Varese), una gara che era
stata poi sospesa dall’arbitro. Boateng era stato poi invitato
all’Onu per parlare di razzismo e aveva paragonato quella piaga
‘‘alla malaria’‘.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.