ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Autonomia: Bonaccini, stop rallentamenti

Autonomia: Bonaccini, stop rallentamenti
Noi aspettammo Veneto e Lombardia, altro che E-R in ritardo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - BOLOGNA, 23 DIC - "Un mese in più o in meno non cambia nulla, ma un percorso avviato quasi un anno fa non può durare in eterno. Se a febbraio avremo le intese è giusto che il Parlamento impieghi il tempo che riterrà necessario per un esame approfondito, ma mi aspetto anzitutto dal governo e dalla maggioranza che lo sostiene un'assunzione di responsabilità". Così il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini commenta al Corriere di Bologna l'annuncio da parte del Governo dell'intesa sull'autonomia. Il governatore auspica di chiudere l'iter entro le prossime Regionali e rivendica il ruolo precursore dell'Emilia-Romagna. "Per una strada diversa - spiega - arrivammo insieme alla pre intesa col governo Gentiloni, e ci toccò anzi aspettare Veneto e Lombardia per sottoscriverla". "Per mesi ho letto dichiarazioni e retroscena per cui l'Emilia-Romagna sarebbe arrivata dopo. Non è stato così, siamo stati ascoltati. Ribadisco che conviene a tutti, anzitutto al governo, tenere unite Regioni di segno politico diverso".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.