ULTIM'ORA

Natale, da azienda sisma pranzo a poveri

Natale, da azienda sisma pranzo a poveri
Riti Alimentari,noi ripartiti ma c'è che sta peggio di noi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ACQUASANTATERME (ASCOLIPICENO), 22 DIC – “Siamo
un’azienda terremotata, non è stato facile ripartire e tuttora
non è facile andare avanti, ma abbiamo voluto pensare a chi ha
più problemi di noi”. Con questo spirito un’azienda di
Acquasanta Terme, Riti Alimentari, quest’anno offrirà il pranzo
di Natale agli ospiti della mensa Zarepta di Ascoli Piceno dove
ogni giorno decine e decine di bisognosi si recano per avere un
pasto caldo e un po’ di conforto. L’azienda acquasantana che
vende e trasforma prodotti del territorio come funghi e tartufi
è stata a lungo chiusa dopo le scosse di terremoto del 24 agosto
e del 30 ottobre 2016. Non senza difficoltà, anche burocratiche,
è riuscita a mettere in sicurezza lo stabilimento e ripartire,
anche con nuovi prodotti, come la Favalanciata, una crema
delicata a base di fave che prende il nome di una frazione
terremotata. L’immobile è puntellato, la ripresa c‘è, seppur
lenta. “Nonostante le difficoltà, abbiamo voluto mandare un
segnale di speranza, di solidarietà” dice Francesco Riti.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.