ULTIM'ORA

Terrorismo:somalo arrestato era con Isis

Terrorismo:somalo arrestato era con Isis
Tra frasi intercettare, 'mettiamo bombe in tutte le chiese'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BARI, 17 DIC – Mohsin Ibrahim Omar, noto come Anas
Khalil, il 20enne somalo in carcere a Bari dallo scorso 13
dicembre per terrorismo internazionale, è ritenuto dalle agenzie
per la sicurezza Aisi e Aise come affiliato al Daesh in Somalia
e in contatto con una sua cellula operativa. E’ quanto emerge
dalle indagini della Digos della Questura di Bari, coordinate
dalla Dda. Tra le frasi intercettate dalla polizia c‘è anche
quella in cui il presunto terrorista parla di mettere bombe
nelle chiese italiane: “Mettiamo – dice – bombe a tutte le
chiese d’Italia. La Chiesa più grande dove sta? Sta a Roma?”. “L’urgenza di eseguire il provvedimento restrittivo – spiegano gli investigatori – è stata dettata dai riferimenti
all’elaborazione di possibili progettualità ostili in relazione
alle imminenti festività natalizie”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.