ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Stilista impiccata, 'inscenato suicidio'

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 13 DIC – Carlotta Benusiglio venne
strangolata “con un mezzo naturale ovvero serrando la stessa
sciarpa che la donna indossava” e poi venne simulato il suicidio
lasciando “il corpo, ormai cadavere, sospeso all’albero”. Lo
scrivono i consulenti della Procura di Milano in una relazione
depositata di recente sul caso della stilista di 37 anni trovata
impiccata con una sciarpa ad un albero, a Milano, il 31 maggio
2016. In un’altra relazione, sempre depositata nei giorni scorsi,
del consulente dei familiari della donna, assistiti dai legali
Gian Luigi Tizzoni e Pier Paolo Pieragostini, si sostiene, in
modo analogo, che la giovane morì per “strangolamento
omicidiario” e poi il corpo venne appeso “per inscenare un
impiccamento suicidiario”. Nell’inchiesta del pm Gianfranco
Gallo il fidanzato, Marco Venturi, è indagato per omicidio
volontario. Di recente, però, una perizia disposta dal gip ha
concluso per la tesi del suicidio. Il pm ora dovrà decidere se
chiudere le indagini e chiedere il processo per l’uomo.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.