ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abusa fidanzate figlio, chiesti 23 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - TORINO, 10 DIC - Costringeva il figlio 14enne ad ammanettare e bendare le fidanzatine, per poi sostituirsi a lui e violentarle. Un uomo di 44 anni, addetto alla sicurezza in una discoteca, è imputato a Torino con l'accusa, tra le altre, di violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico. Il pm Barbara Badellino ha chiesto di condannarlo a 23 anni di carcere. Gli episodi contestati sarebbero avvenuti nell'abitazione dell'imputato tra il 2008 e il 2009. Le vittime delle violenze sono undici, per lo più ragazzine minorenni: si tratta delle fidanzatine del figlio, ma anche di alcune amiche della figlia e di altre giovani che adescava sui social. L'uomo è anche accusato di maltrattamenti sulla figlia, oggi 15enne. Le indagini della squadra mobile di Torino hanno preso il via dalla denuncia di una delle vittime, che ha raccontato l'accaduto ai genitori.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.