Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Indagati per morte Pamela in rete pusher

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MACERATA, 4 DIC – Ci sono anche tre pusher nigeriani
coinvolti nelle indagini sul massacro di Pamela Mastropietro tra
i 27 destinatari di misure cautelari per spaccio di droga
eseguite da polizia e carabinieri, coordinati dalla Procura di
Macerata: Innocent Oseghale, in carcere con l’accusa di aver
ucciso e fatto a pezzi la 18enne romana, è stato raggiunto da
obbligo di dimora; custodia in carcere per Awelima Lucky e Lucky
Desmond, già detenuti a Ferrara, indagati e scagionati
dall’accusa dell’omicidio di Pamela e di recente condannati per
spaccio. L’operazione è stata illustrata dal Procuratore
Giovanni Giorgio con il Questore Antonio Pignatone e i vertici
di Squadra Mobile e Carabinieri. Circa 4mila gli episodi di
spaccio gestiti da una rete di spacciatori, soprattutto
d’eroina, che si erano spartiti la città in tre zone: le
‘palline’ di droga venivano nascoste in bocca. Arrestati i
presunti capi dei pusher: Happiness Uwagbale, 19 anni, catturato
a Ferrara, e Osas Nelson Adoghe, 35 anni, entrambi nigeriani.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.