Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Scritte choc: Malagò, sfigura la città

Scritte choc: Malagò, sfigura la città
N.1 Coni: "Non ci sono parole, ricordo applausi funerali Astori"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 03 DIC – Quanto accaduto sabato fuori dallo
stadio Franchi “è veramente incredibile. Credo si sia tratto di
una iniziativa isolata di pochissimi individuai che ovviamente
hanno fatto sfigurare una intera città e tifoseria, e questo non
può che essere clamorosamente di biasimo perché c‘è una doppia
componente che riguarda Scirea e anche le vittime dell’Heysel.
Non ci sono parole”. Così il presidente del Coni, Giovanni
Malagò, sulla scritta choc tracciata con lo spray contro lo
storico capitano bianconero Gaetano Scirea e le vittime
dell’Heysel, apparso a qualche centinaio di metri dallo stadio
Franchi, fuori dalla zona di prefiltraggio dei tifosi, prima
della partita di Fiorentina-Juventus. “Credo che le prime
persone a essere scioccate siano il sindaco di Firenze e il
presidente Andrea Della Valle – ha aggiunto Malagò a margine dei
premi Coni-Ussi 2018 – anche perché io ero stato ai funerali di
Astori ed era stato impressionante il lungo applauso della
tifoseria all’arrivo della rappresentanza della Juventus.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.