ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo scienziato Manish Patel: "Su Marte è possibile ricavare ossigeno dal ghiaccio"

Lettura in corso:

Lo scienziato Manish Patel: "Su Marte è possibile ricavare ossigeno dal ghiaccio"

Lo scienziato Manish Patel: "Su Marte è possibile ricavare ossigeno dal ghiaccio"
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la sezione 'AskSpace', si continua a parlare di Marteall'Airbus di Stevenage, dove incontriamo Manish Patel, scienziato della Open University.

Abbiamo ricevuto un sacco di domande sull'esplorazione umana del pianeta rosso, quando l'uomo raggiungerà Marte?

MANISH PATEL, scienziato:

"Abbiamo da tempo programmato di inviare uomini su Marte, siamo stati lì per molti anni con i robot, penso sia giunto il momento per noi di andare lì con le persone.

Ciò principalmente grazie ad aziende come SpaceX, le entità commerciali sul mercato stanno cambiando le metodologie di lancio, così come andiamo nello spazio ora possiamo arrivare su Marte, quindi penso che entro i prossimi 20 anni, di certo nell'arco della mia vita, vedremo persone su Marte".

JEREMY WILKS, EURONEWS:

"Abbiamo anche avuto domande da persone che chiedevano come gli esseri umani effettivamente vivrebbero su Marte, se debbano vivere sotto delle campane di vetro, o sottoterra, reperendo ossigeno: cosa ne pensa?".

MANISH PATEL, scienziato:

"Probabilmente l'uomo necessiterebbe di una sorta di cupola, o una cabina in cui dovrebbe rimanere, come nella stazione spaziale ma sulla superficie di Marte: ciò lo proteggerebbe da radiazioni dannose, bassa pressione, ed avrebbe un'atmosfera respirabile.

Una delle cose fondamentali di cui avrà bisogno su Marte è ovviamente l'ossigeno: se si può picchiettare il ghiaccio, che sappiamo essere presente su Marte, quello che possiamo fare è separare idrogeno e ossigeno che formano il ghiaccio e poi sviluppare quell'ossigeno, che si può raccogliere e usare per respirare".

Potete inviare domande sull'universo usando l'hashtag #AskSpace e proveremo a rispondere, seguiteci su Euronews.com".

Alexander Gerst images from the International Space Station always give some perspective about our planet and ourselves.

Publiée par ESA - European Space Agency sur Mercredi 21 novembre 2018

Altro da space