ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fidanzati uccisi: no nuova istruttoria

Fidanzati uccisi: no nuova istruttoria
Rigettata richiesta difesa. Bene per parti civili
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TRIESTE, 23 NOV – La Corte d’Assise d’Appello di
Trieste, presieduta da Igor Maria Rifiorati, ha rigettato la
richiesta di rinnovazione dell’istruttoria nel processo
d’appello a carico di Giosuè Ruotolo, già condannato in primo
grado per il duplice omicidio di Trifone Ragone e della
fidanzata Teresa Costanza, uccisi il 17 marzo 2015 nel
parcheggio del palasport di Pordenone. La decisione, qualora
fosse stata accolta, avrebbe in un certo senso riaperto la
vicenda dal punto di vista giudiziario. L’annuncio della Corte è
arrivato durante la seconda udienza del processo, dopo una
Camera di Consiglio, durata oltre due ore, per valutare la
richiesta della difesa avanzata nella prima udienza.
“Soddisfatte” le parti civili. L’udienza è proseguita, dopo una
pausa, con la requisitoria del procuratore generale; seguiranno
le parti civili e poi la difesa dell’imputato. In aula ci sono,
tra gli altri l’imputato e i familiari delle vittime.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.