ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non arriva in ospedale, il parto in auto

Lettura in corso:

Non arriva in ospedale, il parto in auto

Non arriva in ospedale, il parto in auto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - TORINO, 20 NOV - Le si sono rotte le acque, ma non ha fatto in tempo ad arrivare in ospedale. Una donna incinta ha partorito, nella notte a Torino, mentre i genitori la stavano portando in ospedale, sull'auto fermata in fretta e furia lungo la strada. Il parto in corso Casale, poco prima delle 2. Assistiti dall'infermiere della Centrale del 118, i due hanno atteso l'arrivo della medicalizzata che, dopo il parto, ha messo in sicurezza mamma e bimba e le ha portate all'ospedale Sant'Anna. Entrambe stanno bene. "Un parto così non me lo sarei mai immaginato. Era tutto pronto, ma Stella ha deciso di nascere prima del tempo", racconta Tatiana, 35 anni. "Mio padre guidava, mia mamma era vicino a lui mentre io ero seduta dietro", racconta la neo mamma. "Ho seguito le direttive del corso pre-parto: mi sono scoperta il petto e ho appoggiato la bimba al ventre, per tenerla calda. Paura? No, solo una grande felicità". Ad attendere la donna all'ospedale Sant'Anna c'era il marito, Francesco, 37 anni, e i medici.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.