ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Papa, poveri gridano, nessuno li ascolta

Papa, poveri gridano, nessuno li ascolta
Cura degli ultimi "non è la moda di un pontificato"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CITTADELVATICANO, 18 NOV – Il grido dei poveri è
“il grido dei tanti Lazzaro che piangono, mentre pochi epuloni
banchettano con quanto per giustizia spetta a tutti.
L’ingiustizia è la radice perversa della povertà. Il grido dei
poveri diventa ogni giorno più forte, ma ogni giorno meno
ascoltato”, “sovrastato dal frastuono di pochi ricchi, che sono
sempre di meno e sempre più ricchi”. Lo ha detto il Papa
nell’omelia della messa della Giornata Mondiale dei Poveri. “Il
grido dei poveri è il grido strozzato di bambini che non possono
venire alla luce, di piccoli che patiscono la fame, di ragazzi
abituati al fragore delle bombe anziché agli allegri schiamazzi
dei giochi. È il grido di anziani scartati e lasciati soli”, “è
il grido di chi deve fuggire, lasciando la casa e la terra senza
la certezza di un approdo”, ha sottolineato ancora Francesco.
Essere dalla parte dei poveri non è una scelta, una opzione, né
“la moda di un pontificato”: per la Chiesa deve essere
“un’esigenza”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.