Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Infanticidio Aosta, al via autopsie

Infanticidio Aosta, al via autopsie
Per appurare ipotesi iniezione letale infermiera e due figli
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – AOSTA, 17 NOV – Prende il via oggi l’autopsia sui
corpi dell’infermiera quarantottenne Marisa Charrère, e dei suoi
due figli, Nissen e Vivien, di 7 e 9 anni, che giovedì sera la
donna – in base a una prima ricostruzione di procura e polizia – ha ucciso in casa ad Aymavilles con una iniezione letale. L’ipotesi degli inquirenti è che l’infermiera abbia prima
addormentato con un sedativo i due bambini per poi praticare
loro l’iniezione, con farmaci presi dal suo posto di lavoro, il
reparto di cardiologia dell’ospedale di Aosta. L’ultima dose
l’avrebbe riservata a sé stessa. L’incarico affidato ieri dal
sostituto procuratore di Aosta Carlo Introvigne al medico legale
Mirella Gherardi e al radiologo Davide Machado servirà proprio
ad appurare questa tesi. E’ stato il marito, Osvaldo Empereur, rientrando a casa verso
la mezzanotte di giovedì, a scoprire i corpi, insieme a due
brevi lettere con cui la moglie ha messo nero su bianco tutto il
suo disagio.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.