Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Migranti pagati 3 euro l'ora,due arresti

Migranti pagati 3 euro l'ora,due arresti
Con furgone dalla Puglia in Abruzzo. Denunciati titolari azienda
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – LESINA (FOGGIA), 14 NOV – Ogni mattina, all’alba,
prelevavano cinque migranti da un accampamento abusivo nelle
campagne di Lesina per accompagnarli, a bordo di un furgone con
targa bulgara, in un’azienda in provincia di Chieti, a Cupello,
dove i braccianti venivano impiegati nella raccolta di olive,
uva e ortaggi, con la paga di tre euro l’ora. Per questo i due
autisti del furgone, marito e moglie rumeni di 46 e 32 anni,
sono stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri con
l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.
Ai tre responsabili dell’azienda agricola di Cupello, che sono
stati denunciati, i militari hanno contestato la violazione
delle normative sul lavoro. Dalle indagini è emerso che i
braccianti africani, tutti irregolari, venivano impiegati in
violazione di ogni normativa sul lavoro, sia sulla sicurezza sia
su orari e retribuzione. Nel casolare, inoltre, i braccianti
vivevano in condizioni di degrado, senza energia elettrica,
acqua corrente né servizi igienici.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.