Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Indagine su crolli dighe Rapallo e Santa

Indagine su crolli dighe Rapallo e Santa
Crollate il 29 ottobre. Guardia Costiera ha acquisito documenti
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GENOVA, 13 NOV – La procura di Genova ha aperto un
fascicolo dopo la violenta mareggiata del 29 ottobre che ha
devastato la diga di Rapallo e quella di Santa Margherita.
L’inchiesta è in mano al pm Walter Cotugno dopo una segnalazione
della Capitaneria di porto. La diga di Rapallo era stata
sottoposta a importanti lavori di rinforzo dopo i danni causati
da un’altra mareggiata avvenuta nel 2000. La Guardia costiera ha
acquisito documentazione relativa a quei lavori al Comune di
Rapallo. L’indagine è stata estesa anche alla diga di Santa
Margherita, anche qui ci sono stati lavori. Il fascicolo, a
carico di ignoti, è per crollo colposo e attività colpose che
creano pericolo di naufragio. La mareggiata ha colpito duramente
anche la sede della Capitaneria di Porto che è rimasta
inagibile. Nei due porti ci sono state centinaia di barche
affondate dalla furie del mare che aveva avuto onde di dieci
metri.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.