ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancelotti "insulti? Fermiamo le partite"

Lettura in corso:

Ancelotti "insulti? Fermiamo le partite"

Ancelotti "insulti? Fermiamo le partite"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - FIRENZE, 12 NOV - "È difficile se non impossibile essere insultati in Inghilterra, mentre in Francia non c'è la passione che c'è in Spagna e in Italia. La gente non è così coinvolta e partecipe. In Spagna c'è una rivalità forte tra Barcellona e Real Madrid ma non la maleducazione che c'è negli stadi italiani. Ma le gare possono essere sospese per questo". Carlo Ancelotti, a Coverciano per la consegna della Panchina d'Oro 2017-2018, spinge per provvedimenti immediati commentando l'episodio di Josè Mourinho che, al termine di Juventus-Manchester United, ha reagito con un gesto provocatorio dicendo di essere stati insultato per 90'. "Adesso abbiamo un vantaggio, cioè che si possono sospendere le partite - dice Ancelotti -. Si è fermata per la pioggia e si possono fermare anche se si insulta, si può fare e penso che lo faremo. In Italia, a livello di cultura siamo indietro, si pensa ancora che una partita di calcio sia una battaglia, invece è un evento e la maleducazione non deve più entrare".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.