This content is not available in your region

Morto operaio 18enne, c'è un indagato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Morto operaio 18enne, c'è un indagato
E' il datore del giovane, atto dovuto. Pm dispone autopsia

(ANSA) – MILANO, 2 NOV – È stato indagato come atto dovuto il
datore di lavoro dell’operaio diciottenne morto per un incidente
sul lavoro nel parcheggio del centro commerciale Portello, nella
notte fra il 31 ottobre e il 1 novembre. Il ragazzo, mentre
stava lavorando su un muletto guidato da un collega, ha battuto
violentemente la nuca contro un’architrave. A decidere l’iscrizione nel registro degli indagati è stato
il pm Nicola Rossato, che ha disposto l’autopsia sul corpo del
giovane. Autopsia in vista della quale si è reso necessario
iscrivere nel registro degli indagati, per omicidio colposo, il
titolare del titolare della NetWisp, azienda nel Comasco
specializzata nella istallazione di fibre ottiche. Le indagini
saranno condotte alla polizia in collaborazione con i tecnici
dell’Ats. Le verifiche riguarderanno anche gli aspetti
sull’affidamento dell’appalto per capire se siano coinvolte
altre società e per individuare le esatte responsabilità di
eventuali omissioni in materia di sicurezza sul lavoro.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.