ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vegana minacciò madre per ragù, condanna

Lettura in corso:

Vegana minacciò madre per ragù, condanna

Vegana minacciò madre per ragù, condanna
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - BOLOGNA, 31 OTT - Divenuta vegana non sopportava più l'aroma del ragù rigirato a fuoco lento dalla madre - una pensionata modenese 69enne - tanto da arrivare a minacciare di accoltellarla. Per quei fatti, risalenti al 2016, la donna, una 48enne che non mangia carne da tempo, è stata condannata dal Giudice di Pace a pagare alla mamma 400 euro di multa e 500 euro di ammenda. A rendere noto la vicenda è la 'Gazzetta di Modena'. Quelle minacce da parte della figlia - che aveva abbracciato con convinzione la causa vegana - aveva spinto la donna a presentare denuncia nei suoi confronti. Nel corso di uno dei tanti litigi andati avanti per mesi la 48enne era arrivata a gridare alla madre, riporta il quotidiano, "adesso ci penso io a farti smettere: se non la pianti di fare il ragù ti pianto un coltello nella pancia!". Frasi che avevano fatto scattare la denuncia e, ora, la condanna del Giudice di Pace.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.