ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Val Badia, speleologi sorpresi da neve

Val Badia, speleologi sorpresi da neve
Volevano esplorare delle grotte nella zona di Fanes
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLZANO, 29 OTT – Un team internazionale di otto
speleologi (5 italiani, 2 sauditi e un australiano) è partito
mercoledì 24 ottobre per esplorare alcune grotte nella zona di
Fanes in Val Badia. Il campo base con 6 tende era stato
installato a ca. 2.900 metri di quota tra la cima Conturines e
la cima Lavarella. A causa delle forti nevicate registrate
durante la giornata di sabato i malcapitati hanno lanciato una
richiesta di aiuto intorno alle ore 12:00 di sabato. La squadra Cnsas del Soccorso Alpino di San Vigilio di
Marebbe, viste le condizioni climatiche proibitive (forte vento
in quota e marcato pericolo valanga), non ha ritenuto
inizialmente opportuno inviare i propri uomini sul luogo. Solo
alle ore 4:00 di domenica notte si è potuto procedere. Una volta
raggiunto il campo base i soccorritori hanno fornito agli
speleologi attrezzatura e ciaspole idonee ad affrontare la
discesa. Le operazioni di soccorso si sono concluse quest’oggi
alle ore 11:00 con il rientro di tutti i membri del team
fortunatamente illesi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.