ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

CR7 "Real non mi considerava più"

Lettura in corso:

CR7 "Real non mi considerava più"

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - PARIGI, 29 OTT - "Dentro il Real Madrid, soprattutto da parte del presidente, sentivo che non mi consideravano più come all'inizio...la verità è che Florentino Perez mi voleva, ma al tempo stesso mi faceva sapere che se me ne fossi andato non sarebbe stato un problema": lo dice Cristiano Ronaldo, in un'intervista a France Football di domani, parlando del suo passaggio alla Juventus. Il trasferimento in bianconero è stata "una buona scelta" e un "successo" per CR7: "a madrid ho fatto tante cose buone e ho vissuto momenti incredibili di cui mi ricorderò per sempre, con compagni di grandissimo valore. E anche con i tifosi. Ma penso che dopo 9 anni era ora per me di cambiare squadra e di muovermi". Quanto al Pallone d'oro, Ronaldo dice di non farne "un'ossessione". Anche perché, spiega, "dentro di me già so di essere uno dei migliori giocatori della storia".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.