ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cons.Stato, non si boccia in prima media

Cons.Stato, non si boccia in prima media
Pronuncia dopo caso sollevato per studente nel Reggiano
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 28 OTT – Nonostante diverse insufficienze
ed essere stato bocciato, alla fine di un iter giudiziario potrà
accedere lo stesso dalla prima media alla seconda. Protagonista
della vicenda – come riporta ‘il Resto del Carlino’ – uno
studente di una scuola media di Scandiano, nel Reggiano, grazie
a una pronuncia del Consiglio di Stato in base alla quale
occorre prendere in considerazione periodi più ampi, nel
passaggio dalle elementari alle medie, per decretare un giudizio
sull’allievo. A luglio la bocciatura subita dal ragazzino era stata
cancellata da un ricorso ‘eliminato’, a sua volta, alla fine
agosto da una decisione del Tar che aveva ravvisato carenze
scolastiche a causa dei voti riportati durante l’anno. Una cosa,
questa, che ha spinto i familiari del giovane a rivolgersi al
Consiglio di Stato. Che ha ribaltato la sentenza del Tar poiché,
a suo giudizio, nel passaggio dalle elementari alla medie appare
necessario che il profitto venga valutato su base biennale e non
solo sui risultati del primo anno.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.