ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sardegna, carabinieri nel mirino

Sardegna, carabinieri nel mirino
Ordigno davanti casa di un brigadiere in servizio a Tortolì
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, 24 OTT – Nuovo atto intimidatorio nei
confronti dei carabinieri in Ogliastra in poco meno di un mese.
Stavolta nel mirino è finito il brigadiere Mariano Caredda, di
50 anni, in servizio alla stazione di Tortolì, in Ogliastra. Un
ordigno esplosivo è stato abbandonato davanti alla sua
abitazione alla periferia di di Bari Sardo. Il fatto risale a lunedì sera. Alcuni passanti insospettiti
hanno dato l’allarme ai Carabinieri della stazione del paese che
hanno subito transennato la strada e chiamato gli artificieri
anti sabotaggio dello squadrone Cacciatore di Sardegna di
Abbasanta, che hanno messo in sicurezza e sequestrato l’ordigno.
I militari hanno effettuato un sopralluogo alla ricerca di
tracce che possano condurre agli autori. Questo è il secondo attentato intimidatorio nei confronti di
militari in servizio a Tortolì: il 28 settembre gli incendiari
avevano distrutto l’auto di Giovani Bellina, responsabile della
sezione di polizia giudiziaria della Procura di Lanusei.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.