ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Femminicidio:Regione Puglia parte civile

Lettura in corso:

Femminicidio:Regione Puglia parte civile

Femminicidio:Regione Puglia parte civile
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - BARI OTT - "La violenza sulle donne non è mai una questione privata, è una profonda ferita per tutta la società": così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il quale in una nota annuncia che la Corte di Assise di Foggia ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile presentata dalla Regione nel processo per il femminicidio di Federica Ventura, la giovane madre uccisa dal marito, Fernando Carella, il 16 febbraio scorso a Troia. Insieme alla Regione, a fianco della famiglia di Federica, anche i Centri antiviolenza "Telefono Donna" di Foggia, e "Giulia e Rossella" di Barletta. "La decisione di costituirsi parte civile in un processo per femminicidio - ha detto Emiliano - ha una forte valenza simbolica perché afferma, anche nelle aule dei Tribunali, che la violenza sulle donne non è mai una questione privata ma costituisce una profonda ferita per la società tutta, e che è responsabilità di tutti e di ciascuno adoperasi per contrastarla, a cominciare dalla pubbliche istituzioni".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.