ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pamela, Oseghale dal gup il 26 novembre

Pamela, Oseghale dal gup il 26 novembre
Pm contesta omicidio, vilipendio cadavere e violenza sessuale
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MACERATA, 22 OTT – Si terrà il 26 novembre prossimo
davanti al gup di Macerata Claudio Bonifazi l’udienza
preliminare a carico di Innocent Oseghale, 29enne pusher
nigeriano accusato di aver ucciso e fatto a pezzi la 18enne
romana Pamela Mastropietro il 30 gennaio scorso. I reati
contestati dal procuratore Giovanni Giorgio sono omicidio
volontario, vilipendio, occultamento di cadavere e violenza
sessuale. Alcune accuse sono supportate dalla testimonianza di
un detenuto, che ha diviso la cella con Oseghale: l’uomo ha
riferito dei particolari, appresi dal nigeriano, che poteva
conoscere solo l’imputato, difeso dagli avvocati Simone Matraxia
e Umberto Gramenzi. Oseghale ha ammesso di aver sezionato il
corpo della giovane, negando però di averla violentata e uccisa.
L’udienza gup è affidata allo stesso magistrato che ha
presieduto la Corte d’assise, che il 3 ottobre ha condannato a
12 anni di carcere Luca Traini, il 29enne di Tolentino, autore
dei raid razzista colpi di pistola contro migranti per vendicare
Pamela.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.