ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Tenta uccidere figli: bimba trasferita

Tenta uccidere figli: bimba trasferita
Completerà trattamento lesioni in unità terapia intensiva
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TARANTO, 19 OTT – È in corso il trasferimento
dall’ospedale Santissima Annunziata di Taranto al Policlinico
Gemelli di Roma della bambina di 6 anni lanciata domenica 7
ottobre dal padre dal balcone del terzo piano dell’appartamento
della nonna. Il fatto è avvenuto dopo l’ennesimo litigio
avvenuto telefonicamente tra l’uomo e la mamma della bimba, da
cui si era separato da circa un mese, e dopo aver accoltellato
alla gola, ferendolo non gravemente, l’altro figlio di 14 anni.
L’Asl di Taranto spiega che “dopo l’incessante lavoro di squadra
del ‘trauma team’ ospedaliero e dell’unità di terapia intensiva,
con il supporto della Direzione Medica del Presidio Ospedaliero
Centrale, che ha portato alla risoluzione delle lesioni
toraco-addominali e alla stabilizzazione dell’emodinamica, la
paziente viene trasferita, accompagnata da medici, infermieri e
mezzi del Presidio Ospedaliero “SS. Annunziata”, all’unità di
terapia intensiva pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma per
il trattamento definitivo delle lesioni”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.