ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Funerali vittime alluvione nel lametino

Funerali vittime alluvione nel lametino
Celebrate esequie madre e figli. Governo, drammi non si ripetano
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GIZZERIA (CATANZARO), 13 OTT – Sono stati celebrati
all’aperto, nello spazio antistante la chiesa di Santa Caterina,
a Gizzeria, i funerali di Stefania Signore, di 30 anni, e dei
figli Cristian di 7, e Nicolò, di 2, morti dopo essere stati
travolti da acqua e fango nell’alluvione di giovedì 4 ottobre a
San Pietro Lametino. A celebrare la funzione è stato il vescovo
di Lamezia Terme, mons. Luigi Cantafora, che durante l’omelia ha
rivolto parole di conforto ad Angelo Frijia, marito e padre
delle vittime, ed a tutti i familiari. “Siamo tutti molto
addolorati e attoniti”, – ha detto mons. Cantafora. “Certo – ha
aggiunto – questa terra di Calabria non può piangere più, non
vuole piangere più”. Il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, a nome
del Governo, ha inviato un messaggio di cordoglio ai familiari
letto dal deputato del M5s Giuseppe d’Ippolito. “È inconcepibile – è scritto nel messaggio – che nel 2018 in Italia si possa
morire in maniera così assurda”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.