ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amici e colleghi: "Viktoria Marinova era coraggiosa"

Lettura in corso:

Amici e colleghi: "Viktoria Marinova era coraggiosa"

Amici e colleghi: "Viktoria Marinova era coraggiosa"
@ Copyright :
Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

"Una giornalista responsabile e coraggiosa"

RUSE (BULGARIA) - A Ruse, in Bulgaria, la città di Viktoria Marinova, amici e colleghi ricordano la giornalista uccisa sabato scorso in un parco da un giovane di 21 anni, Severin Krassimirov, poi fuggito in Germania e arrestato a Stade, in Bassa Sessione, dove vive la madre.
Ha confessato l'omicidio.

Ivan Ivanov era uno dei migliori amici e colleghi di lavoro di Viktoria Marinova. Hanno condiviso lo stesso ufficio presso la televisione locale TVN dove hanno prodotto il programma investigativo presentato da Viktoria. La Marinova era anche direttrice amministrativa della stessa emittente.

"Viktoria era molto positiva, molto intelligente, era molto responsabile, molto coraggiosa", dice Ivan Ivanov, vice-direttore di TVN.

Ivan Ivanov intervistato da Euronews.

L'ultima trasmissione

Eccola, Viktoria Marinova, durante la sua ultima trasmissione: aveva intervistato due giornalisti impegnati in un'inchiesta su un caso di corruzione tra Bulgaria e Romania sui finanziamenti europei, coinvolti uomini d'affari e politici.

L'ultima trasmissione di Viktoria Marinova.

"Ho parlato di corruzione"

"Sono stato intervistato e ho raccontato la storia e parlato molto della corruzione in Bulgaria e Romania", spiega il giornalista Attila Biro, uno dei due giornalisti intervistati da Viktoria Marinova. "Ho parlato del riciclaggio di denaro e di come le organizzazioni criminali lavorano in entrambi i nostri paesi".

Attila Biro, uno dei giornalisti investigativi intervistati da Viktoria Marinova.

Un ex marito e una figlia

Il marito divorziato della reporter uccisa, Svilen Maksimov, ha ricordato che la ex moglie non era una giornalista investigativa: "Era direttrice di un canale televisivo che pubblicava indagini", ha detto Maksimov alla tv bTV. I due hanno una figlia insieme, riporta il quotidiano tedesco Suddeutsce Zeitung.

I funerali di Viktoria

L'ondata di commozione per la morte di Viktoria Marinova continua; a Ruse, la sua città, ma anche a Sofia e in tutta la Bulgaria.
I funerali della giornalista si terranno venerdì.

La rabbia del Premier

Molto critico e polemico il Premier bulgaro Boyko Borissov. "Ho letto cose mostruose sulla Bulgaria, che non corrispondono alla verità".
Il premier attacca l'Ue, l'Onu e la stampa internazionale sul caso della giornalista bulgara stuprata e uccisa: "I media internazionali, spiega, hanno motivato frettolosamente l'omicidio con le indagini della Marinova su un presunto abuso di fondi Ue, sostenendo al tempo stesso che in Bulgaria è soffocata la libertà di parola e che dilaga la corruzione. Simili posizioni sono state espresse da Bruxelles, Onu e dall'ambasciata Usa a Sofia", ha proseguito il premier che si e' chiesto se in nessun altro paese nel mondo succedano simili omicidi.

Secondo l'organizzazione "Reporter senza frontiere", Bulgaria occupa il 111esimo posto nella classifica sulla libertà di stampa (in totale i paesi censiti sono 180) e l'ultimo posto tra i paesi dell'Unione Europea.