ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Crollo ponte:sfollati, Basta immobilismo

Crollo ponte:sfollati, Basta immobilismo
Presidente del comitato Ravera: "Qui per la Valpolcevera tutta"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GENOVA, 8 OTT – “Siamo qui per chiedere soprattutto
la riapertura delle strade, c‘è una comunità di 50 mila
abitanti, quella della Valpolcevera, senza contare quelli
dell’entroterra, che non possono più sopportare un certo
immobilismo nelle decisioni”. Lo ha detto il presidente del
comitato degli sfollati a causa del crollo di Ponte Morandi,
Franco Ravera. Una delegazione di sfollati sfila in corteo con i
commercianti. “Le istituzioni hanno fatto il possibile, hanno
attivato mezzi pubblici, sono state fatte ripartire le linee
ferroviarie ma non basta, ci vogliono più risorse e assunzioni
di personale come autisti e agenti della municipale”, spiega
Ravera. “Oggi il tema non siamo noi, ma le problematiche di
mezza città, ho visto in piazza molte persone – continua Ravera – che non abitano in Valpolcevera e questo mi ha fatto piacere,
significa che c‘è solidarietà”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.