This content is not available in your region

Bossetti dà 23 motivi per sua innocenza

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Bossetti dà 23 motivi per sua innocenza
Oltre 600 pagine per scardinare 'prova regina' del Dna

(ANSA) – MILANO, 7 OTT – E’ inevitabilmente incentrato sulle
presunte lacune nell’esame del Dna il ricorso di oltre 600
pagine che sarà discusso il prossimo 12 ottobre davanti alla
Cassazione alla quale i legali di Massimo Bossetti chiedono l’
annullamento della condanna all’ergastolo, confermato in
appello del muratore ritenuto responsabile dell’omicidio di Yara
Gambirasio. La ragazza scomparve da Brembate di Sopra (Bergamo)
il 26 novembre del 2010 e fu trovata uccisa esattamente tre mesi
dopo in un campo di Chignolo d’Isola. Gli avvocati Claudio Salvagni e Paolo Camporini sviluppano
nel ricorso 23 motivi per cercare di dimostrare l’estraneità di
Bossetti al delitto e vanno all’attacco della cosiddetta ‘prova
regina’: il Dna di Bossetti trovato sul corpo della vittima.
Contestano, soprattutto, il fatto che sia stato estratto senza
rispettare le cosiddette best pratices previste dalla comunità
scientifica che, di recente, sono state ufficialmente approvate
dalla stessa. L’esame, pertanto, “è da ripetere”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.