ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Indipendentista morto, pm "archiviare"

Indipendentista morto, pm "archiviare"
Legali e famiglia pronti a opposizione a richiesta
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CAGLIARI, 6 OTT – L’indipendentista Doddore Meloni,
deceduto il 5 luglio 2017, sarebbe morto per le condizioni di
salute cagionevoli legate al prolungato sciopero della fame, ma
non ci sono responsabili per la sua morte né è possibile
dimostrare se, trattamenti più adeguati, avrebbero potuto
salvargli la vita. E’ la conclusione a cui sono arrivati gli
esperti del team nominato dalla Procura che ha convinto la
sostituta Maria Virginia Boi a chiedere al Gip l’archiviazione
del fascicolo contro ignoti aperto per omicidio colposo a
seguito del decesso. Ma i difensori e la famiglia non si
rassegnano ed è probabile che vi sia opposizione alla richiesta. Il leader dell’autoproclamata Repubblica di Malu Entu era
stato arrestato per una condanna passata in giudicato legata a
reati fiscali, ma aveva iniziato subito lo sciopero della fame
che ha proseguito per 40 giorni.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.