ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ex sindaco Lecchese si autoaccusa

Ex sindaco Lecchese si autoaccusa
Madre Arrigoni, 'Anch'io celebrai matrimonio contro la legge'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – LECCO, 6 OTT – L’ex sindaco di Bulciago (Lecco),
Egidia Beretta, in carica fino allo scorso mandato nel centro
della Brianza lecchese, si autoaccusa e ammette: “Anch’io ho
celebrato un matrimonio per permettere a uno straniero di
rimanere in Italia”. Domenico “Mimmo” Lucano, sindaco di Riace, in Calabria, è
amico di Egidia Beretta e quest’ultima si è autoaccusata,
rivelando la circostanza del matrimonio tra uno straniero e una
donna molto più grande, via Facebook. Egidia Beretta tra l’altro
è la madre di Vittorio Arrigoni, attivista per i diritti umani
ucciso a Gaza nel 2011. “Il, la Sindaca, non si pentì mai di non
aver obbedito non a una legge, ma una disposizione che
considerava ingiusta. Seppe e sa ancora oggi – scrive Egidia
Beretta – che quel giorno ha aiutato a ridare una vita a chi la
stava probabilmente perdendo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.